Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva

Chi è il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva?

Il TNPEE è il Professionista Sanitario dell’Area della Riabilitazione che, riconosciuto con Decreto Ministeriale 5/1997, svolge attività di abilitazione, di riabilitazione e di prevenzione rivolte alle disabilità in età evolutiva, ovvero nella fascia di età 0 – 18 anni.

Per esercitare la sua professione deve essere in possesso della Laurea Universitaria di Primo Livello   conseguita presso la facoltà di Medicina e Chirurgia ,o titoli equipollenti ed essere iscritto all’Ordine TSRM e PSTRP e all’Albo Provinciale professionale di riferimento.

È l’unico professionista dell’area della riabilitazione che si forma sull’età evolutiva per l’intero corso di studi.

Di cosa si occupa?

Il Terapista dell’età evolutiva si occupa della «prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili» (D.M n. 56 del 1997).

Il TNPEE partecipa all’intero processo di presa in carico, occupandosi della valutazione e della terapia dei pazienti in età evolutiva che presentano dei disordini dello sviluppo. È parte di un’equipe multi professionale di neuropsichiatria infantile e collabora con altre figure delle varie discipline che si occupano dell’età pediatrica.

Realizza la presa in carico in età evolutiva attraverso un intervento individualizzato sulla base del profilo di sviluppo del bambino e del suo quadro clinico; affinché tutte le funzioni si integrino tra loro in una crescita armonica; al fine del raggiungimento del massimo potenziale evolutivo in relazione alle variazioni che l’espressione del disturbo stesso può assumere nelle diverse fasi dello sviluppo.

L’intervento del TNPEE è specifico per i bambini ed adolescenti in età 0-18 che presentano:

  • Deficit di attenzione, iperattività e impulsività;
  • Disabilità intellettive;
  • Disturbi della comunicazione e del linguaggio;
  • Disturbi della regolazione;
  • Disturbi della relazione e del comportamento;
  • Disturbi dello sviluppo della coordinazione motoria;
  • Disturbi dello spettro autistico;
  • Disturbi neurologici;
  • Disturbi neuromotori (paralisi cerebrali infantili; distrofie; paralisi ostetriche etc.);
  • Disturbi sensoriali;
  • Disturbi specifici dell’apprendimento;
  • Ritardo globale di sviluppo (ritardo psicomotorio);
  • Sindromi genetiche.

Dove svolge la sua professione?

All’interno del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva trova la sua naturale collocazione nelle Unità Operative di Neuropsichiatria dellInfanzia e dellAdolescenza(UONPIA), dei servizi ospedalieri e territoriali dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale.

È presente anche in studi ed associazioni private.

Attualmente il totale dei TNPEE su tutto il territorio nazionale è di circa 5415* professionisti. Di questi, il numero degli iscritti regolarmente all’Albo di Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva dell’Ordine TSRM e PSTRP di Mantova e Provincia è pari a 11*.

*dato aggiornato al 07/01/2021

Cerchi un TNPEE nel territorio di Mantova e Provincia?

Nell’era di internet e dei social è facile rintracciare un professionista online.

A fronte di questa facile reperibilità, tuttavia, invitiamo tutti coloro che sono alla ricerca di un TNPEE ad assicurarsi che sia realmente in possesso del titolo professionale abilitante o di titoli equipollenti, ovvero della Laurea di Primo Livello in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva e, di conseguenza, iscritto all’Ordine e all’Albo provinciale.

Per farlo è possibile ricercare il professionista contattato all’interno del sito dell’Ordine TSRM-PSTRP di Mantova, nella sezione Servizi basterà selezionare l’opzione Ricerca Iscritto e  inserire Cognome e Nome, titolo professionale e Provincia di lavoro prevalente all’interno del sistema di tutela trasparente che la Federazione Nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP mette a disposizione del cittadino per assicurare l’appropriatezza dell’accesso alle cure. 

COMBATTIAMO INSIEME L’ABUSIVISMO PROFESSIONALE per garantire al cittadino la sicurezza della propria salute.