Podologo

Cosa fa?

Il Podologo è l’operatore sanitario che in possesso del titolo abilitante la professione, tratta direttamente, nel rispetto della normativa vigente, dopo esame obiettivo del piede, con metodi incruenti, ortesici ed idromassoterapici, le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi e incarnite, nonché’ il piede doloroso.

Il Podologo, su prescrizione medica, previene e svolge la medicazione delle ulcerazioni delle verruche del piede e comunque assiste, anche ai fini dell’educazione sanitaria, i soggetti portatori di malattie a rischio.

Il Podologo individua e segnala al medico le sospette condizioni patologiche che richiedono un approfondimento diagnostico o un intervento terapeutico.

Il Podologo esegue esami diagnostici come l’esame baropodometrico e realizza ortesi personalizzate su misura.

Formazione Professionale

Per esercitare la professione di Podologo è necessario conseguire la Laurea triennale in Podologia oppure possedere un titolo del previgente ordinamento riconosciuto equipollente o equivalente.

Successivamente, si può accedere alla Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie, di ulteriori due anni che ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici, orientata in generale alla dirigenza, alla formazione specialistica e alla ricerca.

I Corsi di perfezionamento, insieme al Dottorato di ricerca, ai Master ed alle Scuole di specializzazione fanno parte della formazione post laurea offerta dalle Università agli studenti in possesso di una Laurea triennale o di una Laurea Magistrale.

Per chi esercita la professione di Podologo è previsto l’obbligo di partecipazione a corsi di aggiornamento e qualificazione, previsti nell’ambito del programma nazionale (ECM – Educazione Continua in Medicina) per la formazione degli operatori della sanità.

Sbocchi Lavorativi

Il Podologo svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

In particolare:

  • Strutture sanitarie pubbliche o private
  • Ambulatori privati
  • A domicilio persone non autosufficienti
  • Società sportive
  • Case di cura, aziende pubbliche e private di servizi alla persona
  • Collabora con società sportive
  • Domicilio
  • Territorio
  • Informatore scientifico per aziende

Titolo di studio

Formazione Universitaria:

Laurea triennale Professioni Sanitarie della Riabilitazione.